Sala 8

ANNA BOSCHI

Biografia

BIOGRAFIA di ANNA  Boschi

 

Nata a Bologna, risiede e lavora a Castel S.Pietro Terme-BO – Via G.Tanari 1445/B - tel. e fax: 051-948177 - e-mail: anna.boschi@tele2.it  – http://digilander.iol.it/boschianna 

- MAILARTMEETING ARCHIVES –  archivio@mailartmeeting.com

 

 

 

Inizia il suo percorso artistico alla fine degli anni Sessanta e dopo un periodo di sperimentazione dei materiali il suo lavoro sfocia in una pittura/scrittura affine all’esperienza dell’informale, un segno-scrittura in cui la parola si pone in collisione con l’immagine Nel corso della sua ricerca rivolge particolare attenzione anche ai libri d’artista e alla poesia visiva e partecipa a numerose rassegne internazionali. Espone dal 1974 e dal 1982 si dedica esclusivamente a questa attività. A tutt’oggi ha al suo attivo oltre cinquanta personali e numerose mostre di gruppo in Italia e all’estero. Dal  1984 entra a far parte del circuito della   Mail Art (Arte Postale) partecipando a mostre internazionali,   dando vita ad un ampio archivio ed   è promotrice a sua volta di oltre venti progetti.

Nel 2000 è invitata a partecipare alla TRIENNALE di Bologna “Questione di segni, a cura di Monica Miretti. Nel 2001 espone nella mostra    “Parole in vista” a Montedoro-CL, a cura di Franco Spena

Nel 2002 partecipa alla rassegna “Il linguaggio tra parola e immagine”, in collaborazione con Parigi – Centre National de la Recherche Scientifique “Image Media”, presso Valmore studio d’arte di Vicenza.

Nel marzo 2003 inaugura presso il Museo delle Generazioni Italiane “G. BARGELLINI” di Pieve di Cento-BO la personale “La vita segreta delle parole” a cura di Valerio Dehò.

Nel mese di giugno è presente alla BIENNALE DI VENEZIA con il gruppo Brain Academy Apartment “Sezione EXTRA 50”. Nel gennaio 2005 partecipa alla Rassegna in omaggio a “Nori de’ Nobili nelle immagini della comunità internazionale degli artisti”- al Parlamento Europeo – Sala Y. Menhuin – Bruxelles (Belgio).  

Successivamente inaugura al PYRAMIDA Center for Contemporary Art di Haifa (Israele)

la personale di Poesia Visiva “My Moticos for a Peace Network”, a cura di Avraham Eilat.

Nel maggio 2005 – nell’ambito del Simposio “IL BOSCO SILLABICO”, a cura di Paolo Donini, è invitata ad allestire la personale Il Silenzio delle Parole”,  presso le Sale di Palazzo Ducale di Pavullo nel Frignano (Modena). Nel mese di luglio inaugura la personale “Dai materiali alla scrittura” presso il S.A.C.S di Quiliano-SV. e in ottobre dello stesso anno partecipa alla rassegna in omaggio a Jean Cocteau “Uroburo o dell’Eterno Ritorno” presso l’Archivio di Stato di Parma, a cura di Mauro Carrera, in occasione delle celebrazioni in onore del poeta.   Nel maggio 2006 – in occasione della Notte dei Musei – espone presso il Museo dell’Informazione di Senigallia - oltre settanta interventi poetico-visivi sull’immagine di Mario Giacomelli fotografato da Paolo Mengucci.   Nel luglio 2006 – in collaborazione con Mediateca delle Marche e MUSINF di Senigallia – è invitata ad allestire la mostra “Omaggio a Ray Johnson” in occasione della inaugurazione del Civico Museo di Montecarotto (AN).   Nello stesso mese,   in occasione del DADA al MOMA Museum, partecipa a New York al “Dadaweek”, un meeting relativo alla New York Correspondance School & Bay Area Dadaists sul tema Dada-Fluxus-Mail Art Internazionale.

Nel settembre 2007 espone nella mostra “PER PAROLE E IMMAGINI” – Tra poesia visiva ed espressioni segniche - allestita presso il Museo Bargellini di Pieve di Cento, a cura di Vittoria Coen.

Successivamente espone nella Rassegna “ARTESEGNOSCRITTURA” presso l’Archivio di Stato di Pisa (mostra di documenti e di opere di 14 artisti contemporanei :   i documenti dell’Archivio di Stato di Pisa dal XII al XIX sec. come fonte di ispirazione artistica), a cura di Flavia Castiglia e Delio Gennai.

Nel mese di maggio 2008 prende parte alla Rassegna “LA PAROLA MOSTRA IL SUO CORPO” – forme della verbovisualità contemporanea – presso il Museo della Carale Accattino di Ivrea.

Nel mese di luglio 2008 ripropone  l'installazione "Il Volo del Poeta" a Villa Borbone di Viareggio - nel corso della Rassegna "Luoghi dell'Utopia", a cura dell'Associazione Culturale BAU di Viareggio.

In ottobre 2008, nell’ambito della Rassegna JEAN COCTEAU, le joli coeur – Omaggio”alla moda” di un seduttore – a cura del Prof. Mauro Carrera – è stata invitata a curare a sua volta la realizzazione di un libro d’artista collettivo con pagine prodotte da 63 artisti italiani e francesi.

In novembre dello stesso anno, in occasione della Giornata Mondiale contro la violenza alle donne,  aderisce  alla   rassegna "Luoghi d'incontro"  a Palazzo D'Accursio  di Bologna , proponendo l'installazione "Studio per un portale".

 

 

Torna su